Parrocchia San Lorenzo Martire

- Diocesi di Frascati -

Sacramenti - > Comunione

"a nessuno è lecito parteciparne, se non a chi crede che i nostri insegnamenti sono veri, si è purificato con il lavacro per la remissione dei peccati e la rigenerazione, e vive così come Cristo ha insegnato" (San Giustino, Apologiae, 1, 66, 1-2).

INDICE

Premessa

1. L'Eucaristia - Fonte e culmine della vita ecclesiale

2. Come viene chiamato questo sacramento?

3. L'Eucaristia nell'Economia della Salvezza

4. La celebrazione liturgica dell'Eucaristia

Premessa

1. La santa Eucaristia completa l'iniziazione cristiana. Coloro che sono stati elevati alla dignità del sacerdozio regale per mezzo del Battesimo e sono stati conformati più profondamente a Cristo mediante la Confermazione, attraverso l'Eucaristia partecipano con tutta la comunità allo stesso sacrificio del Signore.

2. "Il nostro Salvatore nell'ultima Cena, la notte in cui veniva tradito, istituì il sacrificio eucaristico del suo Corpo e del suo Sangue, col quale perpetuare nei secoli, fino al suo ritorno, il sacrificio della croce, e per affidare così alla sua diletta Sposa, la Chiesa, il memoriale della sua Morte e Risurrezione: sacramento di pietà, segno di unità, vincolo di carità, convito pasquale, "nel quale si riceve Cristo, l'anima viene ricolmata di grazia e viene dato il pegno della gloria futura"" (Conc. Ecum. Vat. II, Sacrosanctum concilium, 47).

 

Codice XHTML 1.1 approvato

CSS approvato

© 2001-2019 Parrocchia San Lorenzo Martire - Tutti i diritti sono riservati - Credits